Regolamento Nuoto + Integrazione 2017-2018

1 agosto 2017

LIBERTAS RARI NANTES PERUGIA A.S.D.

REGOLAMENTO SETTORI AGONISTICI

 

Art: 1 – Stagione Agonistica

La stagione agonistica inizia tendenzialmente ai primi di settembre e termina con la fine del calendario federale e/o date stabilite dal settore agonistico di competenza.

Art. 2 – Pagamento della quota sociale

La quota sociale è annuale e dovrà essere corrisposta all’inizio di ogni stagione agonistica. La sua misura verrà fissata ogni anno dalla Libertas Rari Nantes Perugia A.S.D. I soci che ne faranno richiesta, potranno rateizzare il pagamento in tre soluzioni  alle seguenti scadenze: 1° rata entro il 25 settembre, 2° rata entro il 20 dicembre, 3° rata entro il 20 marzo. Il mancato pagamento delle quote  comporterà la sospensione dall’attività agonistica.
Nel caso si verifichino infortuni certificati superiori alle tre settimane consecutive, nell’ambito dell’ attività natatoria (allenamento e gare), la società rimborserà la quota relativa al periodo di assenza.
(Calcolo del rimborso: (numero giorni di assenza)*(quota associativa)/(numero giorni di allenamento annui)).
Al compimento del 21° anno di età l’atleta, che nei tre anni precedenti sia stato tesserato con continuità con la Libertas R.N. Perugia, è esentato dal pagamento delle quote rateali successive dell’anno agonistico in corso e dell’intera quota dei seguenti anni agonistici.

Art. 3 – Interruzione dell’attività

L’atleta che intenda interrompere l’attività agonistica, dovrà darne comunicazione scritta entro il 30 giugno con validità dal 1° ottobre successivo; in caso di ripensamento, sarà la società a decidere la riammissione in base alla disponibilità degli spazi acqua. In ogni caso, per la stagione agonistica in corso sarà tenuto al pagamento dell’intera quota annuale. Eccezionalmente, qualora la dichiarazione d’interruzione di attività agonistica pervenga entro il 31 ottobre, l’atleta sarà tenuto al pagamento della prima rata per intero.

Art. 4 – Rispetto dei colori e delle divise sociali

Gli atleti ed i tecnici sono vivamente invitati ad indossare, nel corso delle manifestazioni agonistiche, l’abbigliamento sociale ufficiale messo a disposizione dalla Libertas Rari Nantes Perugia A.S.D.

Art. 5 – Disposizioni relative agli atleti ed alle famiglie

Gli atleti, per quanto occorra i genitori degli atleti stessi, sono tenuti a:

a.    Effettuare la regolare visita medica nella data stabilita, nel caso in cui la società abbia provveduto alla prenotazione della stessa.
In mancanza di certificato medico valido, l’atleta dovrà provvedere personalmente al rinnovo prima della scadenza o prima dell’inizio dell’attività agonistica, per i nuovi atleti.

b.    Partecipare a tutte le manifestazioni agonistiche della stagione indicate dalla società con obbligo di comunicare con anticipo l’eventuale indisponibilità, affinché sia possibile programmare la stagione sia per l’intera squadra che per le particolari necessità dei singoli.

c.    Rispettare rigorosamente gli orari di allenamento, riscaldamento pre-gara e di gara, e partecipare ad eventuali premiazioni con abbigliamento sociale.

d.    Massimo impegno possibile nella frequenza agli allenamenti.

e.    Attenersi alle disposizioni che, di volta in volta, saranno impartite dalla società in occasione di manifestazioni in trasferta.

f.    Per la partecipazione ai collegiali il criterio sarà stabilito dalla società  comunque saranno sempre esclusi gli atleti che abbiano presentato disdetta e/o coloro che abbiano tenuto un comportamento non idoneo allo svolgimento dell’attività sportiva.

g.    Rispettare rigorosamente il regolamento di gestione e comportamento in vigore negli impianti dove viene effettuata l’attività.

h.    Rispettare i valori etici e di convivenza, elementi fondamentali dell’attività sportiva. Non saranno accettati: prepotenze tra ragazzi all’interno della società e nei confronti di appartenenti ad altre squadre, comportamenti irriverenti verso allenatori, accompagnatori, avversari e giudici di gara.

i.    Limitatamente al settore nuoto, rimborsare la tassa gara in caso di mancata partecipazione non preavvisata con sufficiente anticipo (il rimborso della tassa gara sarà dovuto anche in caso di malattia). In caso di ripetute assenze alle manifestazioni in cui gli atleti erano iscritti, gli stessi potranno non essere più convocati per le successive gare.

j.    Utilizzare per le gare in trasferta, il mezzo di trasporto eventualmente predisposto dalla Libertas Rari Nantes Perugia A.S.D., sia per il viaggio di andata che per quello di ritorno.
Per il solo viaggio di andata, in caso di partenza entro l’orario scolastico e in tutti i casi in cui l’atleta è impossibilitato a raggiungere il mezzo messo a disposizione dalla società nell’orario stabilito, è possibile raggiungere la sede della gara autonomamente. In questo caso l’atleta/famiglia dovrà comunque far fronte al pagamento dell’intera quota stabilita dalla società e dovrà effettuare il viaggio di ritorno con il resto dei compagni, così come sarà tenuto al rimborso delle quote iscrizione gara se già effettuate prima della decisione di non poter partecipare alle stesse.

k.    Assumersi direttamente la responsabilità di ogni danno arrecato a persone o cose quando è dovuto a comportamenti non consoni alla pratica sportiva.

l.     E’ assolutamente vietato l’ingresso sul piano vasca ai genitori fino alla fine delle manifestazioni.

Art. 6 – Disposizioni relative ai tecnici

I tecnici sono tenuti a:

a.    Proporre all’inizio e durante l’anno agonistico, le manifestazioni federali a cui la Libertas Rari Nantes Perugia A.S.D. è tenuta e/o intende partecipare.

b.    Rispettare rigorosamente gli orari di allenamento, riscaldamento pre-gara e di gara, e presenziare ad eventuali premiazioni.

c.    Rispettare i valori etici e di convivenza, elementi fondamentali dell’attività sportiva. Non saranno accettati: severi atteggiamenti immotivati nei confronti dei ragazzi all’interno della società e nei confronti di appartenenti ad altre squadre, comportamenti irriverenti verso altri allenatori, accompagnatori, avversari e giudici di gara.

d.    Redigere un documento analitico aggiornato riguardante le presenze degli atleti agli allenamenti, da tenere a disposizione della società, degli atleti e delle famiglie.

Art. 7 – Impegni della Libertas Rari Nantes Perugia A.S.D.

La Libertas Rari Nantes Perugia A.S.D. si Impegna a:

a.    Rispettare e far rispettare lo statuto ed il regolamento.

b.    Rendere noti, con congruo anticipo, il calendario delle manifestazioni agonistiche alle quali si è tenuti e/o s’intende partecipare.

c.    Controllare rigorosamente la validità delle visite mediche degli atleti, senza la quale non consentirà agli stessi la partecipazione agli allenamenti e alle manifestazioni agonistiche.

d.    Organizzare attività ludico – sportive.

Art. 8 – Provvedimenti disciplinari

La società in caso di accertato comportamento eticamente e sportivamente scorretto e/o di violazione al presente regolamento, potrà applicare a tecnici ed atleti una delle seguenti sanzioni disciplinari, commisurata alla gravità dell’infrazione commessa:

– Richiamo verbale.

– Richiamo scritto.

– Sospensione dall’attività, con decurtazione proporzionale del compenso se trattasi di tecnico.

– Esclusione dalla società, conformemente alle disposizioni statutarie.

Art. 9 – Esonero di responsabilità

La Libertas Rari Nantes Perugia A.S.D. è espressamente esonerata da ogni responsabilità e conseguente risarcimento, relativamente ad eventuali danni provocati, a cose e persone da fatti non dipendenti dalla propria volontà o ad essa non direttamente riconducibili.

Art. 10 – Norme generali

La Libertas Rari Nantes Perugia A.S.D. si riserva il diritto di modificare il regolamento, senza che questo comporti nuova adesione per il socio, il quale approva preventivamente sin dalla sottoscrizione della domanda di adesione, le modifiche eventualmente apportate. Per quanto non espressamente previsto dal presente regolamento, valgono le norme dello statuto della Libertas Rari Nantes Perugia A.S.D. degli statuti e regolamenti del C.N.S. Libertas, della F.I.N. e le altre leggi in materia.

STAGIONE AGONISTICA 2017-2018

Giorni ed orari di allenamento per i vari gruppi devono essere rigidamente rispettati. Uniche eccezioni per i fratelli facenti parte di gruppi diversi – per gli alunni delle scuole a tempo pieno e/o con rientri pomeridiani obbligatori durante l’anno scolastico, (la società si riserva di chiedere relativa documentazione) non verranno presi in considerazioni periodi inferiori ai 3 mesi  – per tutti i ragazzi residenti fuori dal comune di Perugia. Per tutti i ragazzi che si trovano in queste situazioni, sarà possibile allenarsi anche con gruppi diversi, in accordo con i rispettivi allenatori e compatibilmente con gli spazi acqua a disposizione. Gli atleti universitari potranno allenarsi il martedì e il venerdì alla piscina Pellini dalle 7,00 alle 8,30 in sostituzione dell’allenamento pomeridiano. Eventuali doppi allenamenti sono a discrezione degli allenatori.

Nell’ottica, poi, di incentivare la partecipazione alle gare durante la stagione, seguendo lo spirito vero dell’attività agonistica che è proprio quello di arrivare più volte al confronto con se stessi e con gli altri, prescindendo dal livello tecnico raggiunto, abbiamo stabilito alcune regole per il proseguimento dell’attività agonistica nella stagione successiva :

–       Categoria Esordienti B secondo anno, partecipazione ad almeno 6 manifestazioni, regionali o interregionali.
–       Categoria Esordienti A, partecipazione ad almeno 7 manifestazioni, regionali o interregionali.
–       Categorie Rag-Jun-Cad-Sen, partecipazione ad almeno 7 manifestazioni, regionali o interregionali.
–       Atleti iscritti all’università, è richiesta la partecipazione ad almeno 5 manifestazioni, regionali o interregionali.,

Sono esclusi da questi vincoli:
–       Tutti gli atleti che, nuovi tesserati, si iscrivono all’attività agonistica a stagione iniziata.
–       Tutti gli esordienti B primo anno.
–       Tutti gli atleti che effettuano il primo tesseramento agonistico indipendentemente dalla categoria.

Il mancato rispetto dei limiti di cui sopra, come detto, non consente il proseguimento dell’attività agonistica nella stagione successiva. Potranno essere valutate eccezioni solo nei casi di assenza continuata e prolungata nel tempo per motivi di salute (non verranno prese in considerazione, quindi, giustificazioni di malattia ricorrenti solo in occasione delle gare).

 

 

 

 

Libertas Rari Nantes Perugia Settore Nuoto